Patatine….. tutti le amano! Ma come puoi farlo senza dover pensare ai chili che ne derivano? Come continuare a deliziare le papille gustative con buone patatine fritte fatte in casa, e tutto questo mantenendo la coscienza pulita con una dieta sana? Non è facile, non ti mentiremo! Tuttavia, ci sono ancora alcuni buoni consigli da applicare per fare patatine croccanti, con un cuore che si scioglie, ma con il minimo contenuto di grassi! Ecco i nostri consigli in 4 passi per rendere le vostre patatine fritte senza olio un successo…..

Passo 1: La scelta delle patate

Ogni buon cuoco deve avere a portata di mano gli strumenti giusti, ma soprattutto i prodotti giusti. Per essere sicuri di fare un successo delle vostre patatine fritte fatte in casa senza olio, il primo passo sarà quello di scegliere con cura le vostre patate. Dovete quindi scegliere attentamente la varietà delle vostre patate. Siate consapevoli che le varietà a polpa farinosa sono le migliori se volete fare patatine che soddisfino le vostre aspettative. Infatti, assorbono meno olio e hanno un sapore migliore. Potete scegliere tra Bintje, Vitelotte, Manon, Artemis o Agria. La cosa più importante è trovare la patata giusta che è gustosa e non danneggia la vostra salute.

Passo 2: Il processo di taglio

Questo può sembrare abbastanza innocuo, ma la fase di taglio è essenziale se si vuole fare buone patatine fritte. Non si tratta solo di rendere il piatto bello, ma soprattutto di fare dei bei bastoncini, per una cottura omogenea e veloce. Infatti, poiché non esistono dimensioni ideali o regole severe per lo spessore perfetto di una frittura, dovrete trovare quella che più vi si addice. Quindi inizia tagliando la patata a metà o in tre nel senso della lunghezza. Poi, continuate con fette sottili, cercando di essere abbastanza regolari nel vostro taglio per mantenere le forme più o meno regolari. Potete semplicemente usare il vostro solito coltello da cucina, ma sappiate anche che potete usare una taglierina per friggere o una taglierina per biscotti (che è meno pratica). La fresa per friggere vi aiuterà a realizzare i vostri tagli in modo rapido e perfetto. Se avete bambini, perché non lasciate che la vostra immaginazione vi porti a forme più varie per intrattenerli una volta a tavola….. In ogni caso, la cosa più importante sarà fare bastoni regolari in modo da non perdere la vostra cucina. E nota che quanto più sottile è una frittura, tanto più veloce sarà la cottura!

Passo 4: Ammollo e asciugatura

Pochi di noi sanno che questo passo è essenziale per produrre patatine fritte buone e senza olio. Per chi non è ancora consapevole dell’importanza di questa fase, immergere le patate in acqua fredda per 15-30 minuti è essenziale per eliminare l’amido che è la causa principale delle patatine fritte incollate durante la cottura. Dopo questa pausa in acqua fredda, devi solo metterli in acqua fino a quando l’acqua è completamente limpida, e questo è tutto! Infine, potrete iniziare ad asciugare, che è l’ultimo passo prima della cottura. Il principio è semplice, vi assicurerete di scolare bene e asciugare le vostre patatine fritte prima di metterle nella friggitrice senza olio. Tenete presente che le patatine umide non saranno croccanti come dovrebbero essere! Il vostro obiettivo sarà quindi quello di asciugare le patatine fritte (utilizzando un panno pulito o carta assorbente). Una volta rimossa tutta l’acqua in eccesso, potrete finalmente iniziare a cucinare.

Passo 4 : La cucina!

Eccoti qui, finalmente, pronto a cucinare le tue famose patatine fatte in casa. Qui il segreto è semplicemente la scelta della friggitrice oil-free da utilizzare (capacità, versatilità, prestazioni, ecc.). Infatti, le patatine fritte perfette comportano un minimo di grassi e un massimo di gusto! Un piccolo consiglio prima di mettere le patatine fritte nel cestino, si possono condire le patatine fresche per il massimo del gusto. Per fare questo, avete la possibilità di scegliere tra diverse spezie, che daranno sapore alle vostre patatine fritte. Sceglieteli proprio come li volete. Tra aglio, pepe, cumino, paprika, basilico secco, timo….., avete diverse possibilità di variare i sapori e i profumi delle vostre patatine fritte. Una volta trovato il tuo condimento speziale/magico, ora non devi far altro che friggerlo nella friggitrice con un cucchiaio d’olio. Dopo 20-30 minuti, avrete patatine fritte calde, croccanti e gustose come mai prima d’ora, qualcosa per deliziare voi stessi e i vostri cari. La prossima volta, sarete in grado di cambiare le spezie per vedere la miscela PERFECT! Ora: tocca a te!