Sia i negozi di Internet che di elettrodomestici offrono diversi modelli, marche e tipi di friggitrici senza olio. Quando non si sa molto su di esso, la difficoltà risiede principalmente nei criteri di selezione. E le opinioni degli utenti di Internet sono certamente importanti, ma è comunque essenziale conoscere almeno le basi per mettere tutte le possibilità dalla vostra parte. Abbiamo quindi raccolto per voi alcune informazioni utili e criteri per aiutarvi a scegliere la vostra friggitrice senza olio.

La capacità prima di tutto!

I bisogni variano da una famiglia all’altra. È quindi ovvio che una famiglia di 4 persone non avrà bisogno della stessa friggitrice senza olio di un’altra famiglia di 6 o 8 persone! E poi, bisogna anche tenere conto dell’appetito di tutti, perché una famiglia con un grande appetito non consuma la stessa quantità di un’altra famiglia che non ama mangiare. Prima di tutto, poi, imparare le basi. Generalmente, una persona consuma tra i 150 e i 200 g di patatine fritte, ma questa porzione può arrivare fino a 300 g per i più golosi. Quindi devi fare una media e scoprire quanto sarà ideale per la tua famiglia. Pertanto, ricordate che questa è una domanda importante, in quanto vi salverà dal lancio di diversi lotti e dal trascorrere l’intera giornata/sera lì prima che tutti siano soddisfatti. Infine, si prega di notare che le capacità indicate sulle friggitrici oil-free sono per le patatine fritte fresche. Se stai cucinando cibi surgelati, considera la possibilità di ridurre la quantità di cibo da cucinare.

Risparmio di tempo

Che senso ha usare una friggitrice se non si tratta di delegare certi compiti a voi e naturalmente risparmiare tempo! Allora sappiate che ci sono modelli di moderne friggitrici senza olio, che offrono diverse innovazioni come un timer integrato che vi aiuterà a non perdere mai la vostra cucina. In questo modo, tutto quello che dovete fare è impostare il timer e si può andare avanti senza paura di bruciare o perdere il pasto. Poi, sempre in termini di risparmio di tempo, è anche importante sapere che normalmente la vostra friggitrice senza olio dovrebbe farvi risparmiare tempo di cottura. Generalmente, le vostre patatine saranno pronte tra i 12 e i 25 minuti di cottura (a seconda della quantità di frittura e anche dello spessore dei vostri bastoncini).

Il potere

Prima di tutto, sappiate che la velocità di cottura dei vostri piatti dipenderà anche dalla potenza del vostro apparecchio. Infatti, più potente è l’apparecchio, più velocemente la macchina si riscalderà, e quindi sarà in grado di cucinare le patatine più velocemente e in modo più uniforme. Pertanto, una friggitrice senza olio ha bisogno di un minimo di 1000W per cucinare perfettamente i vostri piatti, sia freschi che surgelati. In linea di principio, le friggitrici normali e anche professionali senza olio hanno una potenza media di 1400 o 1500W. E per dare ancora più valore al suo manicotto, il dispositivo perfetto avrà anche un termostato regolabile per mantenere il controllo della temperatura. Sarà quindi vostra responsabilità controllare la temperatura ideale per friggere, grigliare o arrostire tutti i vostri cibi (non fatevi prendere dal panico, dato che il ricettario e la scheda utente sono di solito forniti per guidarvi).

L’intervista

Ogni giorno, poiché la friggitrice oil-free è in grado di sostituire alcuni dei vostri apparecchi, dovrete anche mantenerla bene. La pulizia dopo ogni utilizzo è la garanzia che la macchina mantiene le sue condizioni e le sue prestazioni nel corso degli anni nella vostra cucina. Pertanto, assicuratevi di leggere il manuale di manutenzione della vostra friggitrice e di dare la priorità ai modelli facili da pulire. Per questo scopo, le serie con ciotola, coperchio, polso o grill estraibili e lavabili in lavastoviglie sono l’ideale! E, se possibile, scegliere modelli con ciotola antiaderente. Per il resto dell’unità, tenere presente che i depositi di grasso possono accumularsi nel tempo. Naturalmente le pulirete, ma sappiate che con il tempo la vostra friggitrice potrebbe perdere il suo colore o il suo aspetto. La cosa migliore allora è optare per i modelli classici (senza troppi colori), evitando la plastica che tende a non resistere troppo spesso all’esposizione alle alte temperature.